***IL PORTALE ONCOLOGICO AL SERVIZIO DEL CITTADINO*** Informazioni aggiornate sulle diagnosi e terapie del cancro.
" La maggior parte delle cose importanti nel mondo sono state compiute da persone che hanno continuato a cercare quando sembrava non esserci alcuna speranza "

AVVERTENZE!

Se in questo periodo state valutando tra il trattamento oncologico convenzionale e il trattamento alternativo, rendetevi conto che i rapporti convenzionali sul cancro intrappolano spesso i pazienti con l'uso di falsa autorità. Fanno tutti schieramento compatto: i medici con i loro titoli accademici, la FDA e le aziende farmaceutiche con tutti i generi di pubblicità che esaltano un sistema di vita migliore se solo continuate a versargli quattrini e ad annegare il vostro corpo in prodotti chimici sintetici.

Contrapponetelo con la semplice realtà ed il buonsenso innato, che dice che la maniera per guarire realmente il corpo umano non è certo quella di avvelenarlo. Basta capire questo, non è più complicato di così. Una volta che lo accettate, allora comincerete a capire che potete guarire il cancro.

Non potete aggredire il cancro con le stesse cose che in realtà lo causano, come la chemioterapia e le radiazioni. Non potete diventare più sani compromettendo la funzione degli organi vitali nel vostro corpo, ed i trattamenti oncologici convenzionali distruggono letteralmente i tessuti del cervello, quelli del fegato, del cuore e dei reni. Se scegliete di sottoporvi a chemioterapia, ne uscirete con un danneggiamento permanente alla vostra salute che vi renderà molto più problematico sopravvivere a qualsiasi cancro successivo.

LEGGI PIU´VOLTE GLI ARTICOLI PER ESSERE SICURO/A DI NON TRASCURARE NULLA. LEGGERE GLI ARTICOLI SOLO UNA VOLTA POTREBBE ESSERE LA FORMULA PER IL DISASTRO.


AVVISO AI LETTORI!

Niente potrà curare il vostro cancro se continuate a mangiare carni adulterate, usare prodotti farmaceutici, impiegare cosmetici e prodotti per la cura personale contenenti prodotti chimici tossici, spruzzare antiparassitari sul vostro prato ed usare creme solari inappropriate. Il consumo di carni trattate con il nitrito di sodio è nocivo per la vostra salute quasi quanto fumare sigarette.
La cura del cancro richiede una massiccia pulizia del fegato, del colon e dei reni.
Richiede uno spostamento complessivo verso uno stile di vita sano che includa alimenti crudi, cibi nutrienti, succhi di verdure, terapia con luce solare e il totale abbandono di cibi, medicine e prodotti cancerogeni.

Censura e disinformazione


 

METODO DI BELLA


 


 

Censura e disinformazione dei mainstream e della comunità scientifica "sponsorizzata" sull’esistenza e disponibilità immediata di un’efficace e non tossica immunoterapia  anticovid 19che  nei  numerosi casi trattati (tra cui il Presidente Trump), si è costantemente, senza eccezioni, rivelata rapidamente risolutiva (remissione in 2-3 giorni) in totale assenza di tossicità. 

L’immunoterapia comprende il "siero iperimmune" del Prof De Donno,  analoghi  come le immunoglobuline  acquistabili regolarmente in farmacie estere (non in Italia!), e anticorpi monoclonali (somministrati al presidente Trump) ottenibili  in totale sicurezza con tecniche molecolari.  Efficaci e sinergiche nella prevenzione e terapia antivirale, anche molecole  biologiche atossiche  di cui sono ampiamente documentate in letteratura le proprietà antinfettive e immunomodulanti:- Soluzione dei Retinoidi ( definiti in farmacologia vitamine antinfettive) in Vitamina E , Melatonina , Vitamine C, D3, Lisozima , Lattoferrina , (integrabili con Alfalattoalbumina, Esteri fosforici del gruppo B, Resveratrolo, Quercetina). 

Esse riducono  decisamente diffusione, virulenza, durata,  complicazioni, letalità delle infezioni da Covid 19, oltre all’impiego di Clorochina e Azitromicina in fase acuta, nel corso la malattia.
Dosaggi, modalità di somministrazione, posologia, evidenze scientifiche  sul loro meccanismo d’azione biomolecolare e riscontri bibliografici  sono reperibili nella mia recente pubblicazione “ La scelta antitumore, prevenzione, terapia farmacologica, stile di vita” e nel sito www.metododibella.org  in prima pagina, alle sezioni :- “Novità e Comunicazioni”: Sinergismo antinfettivo e antitumorale di molecole MDB -Covid-19 : PREVENZIONE ANTI-VIRALE (documentazione e riscontri bibliografici)

Una semplice ed efficace misura igienica è costituita da lavaggi nasali a 37° circa  mattino e sera con peretta tutta gomma N° 3 diluendo in un litro d’acqua bollita 6 grammi di sale e 3 di bicarbonato. Si ottiene così una soluzione pressoché  isotonica  allo 0,9% e fortemente alcalina a pH 8,3, che contrasta l’attecchimento  e penetrazione  dei virus respiratori , tra cui Cov-19, che vivono e si riproducono in ambiente decisamente acido. Gargarismi iodati con 20 gocce di Iodopovidone in un bicchiere d’acqua tiepida completano la disinfezione e detersione di quegli epiteli aerodigestivi superiori attraverso cui penetra il virus.
 
La  nota elite ha imposto mediante i suoi agenti un’intollerabile dittatura, opprimendo,  umiliando, vessando il popolo italiano con totale disprezzo  della sua dignità, libertà, identità, irridendo le sue tradizioni, diritti, storia, fede religiosa, cultura, portandolo al punto infimo e forse irreversibile di degradazione della sua millenaria  storia, forse all’estinzione. Ritengono di disporre  ormai di un potere assoluto tale da potere imporre impunemente, con arroganza, scelte autoritarie palesemente contrarie alla logica, alla  razionalità, libertà, alla salute e ai diritti essenziali e inalienabili. 

Hanno instaurato una tirannia mediatica  globale intimidatoria, e un monopolio  di ogni forma di comunicazione e informazione mediante i loro giornali e TV, arruolando falsari  a libro paga, cui conferiscono l’investitura di difensori immacolati e disinteressati della verità, i quali denunciano come fake news tutto quanto contrasti gli interessi dei loro padroni e sveli i loro inganni . Dopo aver enfatizzato e imposto con stupide e vessatorie misure  l’ipocrisia della  Privacy (i primi a violarla impunemente sono proprio loro) raccolgono, archiviano, elaborano, schedano, per usi politici, commerciali e per i loro interessi, programmi, un’immensa mole di informazioni  mediante il controllo capillare di ogni notizia e comunicazione per Internet, Facebook, Youtube, ecc, censurando, oscurando ogni verità contraria ai loro interessi mediante un’informazione pressoché totalmente asservita che non è che propaganda, mistificazione, disinformazione, censura. 

Le citate  denunce in Italia e all’estero  giustificano  la  totale sfiducia verso tutte le comunicazioni ufficiali, tra cui quelle relative  al Covid e a quella  curva dei contagi con cui si apprestano a imporre un trattamento sanitario obbligatorio .
L’imposizione autoritaria  di questo trattamento, oltre  a disapplicare la Costituzione, alienare fondamentali e irrinunciabili diritti, verrà arbitrariamente attuata in base a dati raccolti ed elaborati da “esperti “ di nomina politica, senza alcuna possibilità di  verifica e controllo dei criteri, modalità, attendibilità , sicurezza di questa raccolta dati. Se in questa  situazione che non ha precedenti per gravità, le opposizioni non esigeranno una commissione d’inchiesta e rigorose, chiare approfondite pubbliche verifiche, perderanno qualsiasi credibilità e la ragione stessa della loro esistenza. 

Invito quanti  non sono ancora irretiti, terrorizzati, complici, condizionati dai giornalieri ossessivi funerei e catastrofici annunci del regime, ad attivarsi unirsi, organizzarsi, per esigere il rispetto di fondamentali e irrinunciabili diritti, recuperare la libertà, rivendicare  la dignità, indipendenza, rispetto della verità, della tradizione e della cultura del popolo italiano. 

Di Bella 



Medicina ufficiale

Medicina ufficiale o medicina olistica?

Ovvero

i tre limiti della medicina ufficiale 

 

All’inizio del XX secolo la fisica ha portato quel cambiamento paradigmatico definito con l’espressione ad effetto: “Rivoluzione nel mondo della fisica”.

Questo cambiamento ha avuto grande influenza anche su altre branche della scienza.

Gli astrofisici dovettero riconoscere che la logica binaria del SI/NO, riconducibile ad Aristotele, non era più sufficiente per la descrizione esatta dei fenomeni del cosmo.

Il postulato“tertium non datur” risulta errato ed anche la filosofia deve ormai decidersi ad un cambiamento radicale. Anche la matematica ne è stata toccata, perché il postulato “natura non facitsal-tus” è risultato parimenti falso (il calcolo infinitesimale differenziale/integrale non tiene conto della quantizzazione, scoperta da Max Plancknel 1900 e oggi nota come “reticolo spaziale di Heisenberg”). quiete.

Infatti la massa di una particella dipende dalla sua velocità relativa in un “sistema iniziale”.

Se la particella è in quiete rispetto al sistema in cui si trova, allora essa appare con la massa più piccola possibile: la “massa di quiete”.


La nostra Terra (la quale si muove nel cosmo) è un sistema inerziale e la massa di un treno in moto sulla sua superficie dipende dalla velocità del treno relativa alla terra.

Particelle senza massa di quiete sono i quanti del campo elettromagnetico (fotoni), i bosoni ed altri.

I bosoni sono quanti delle “interazioni deboli”, per la conferma sperimentale delle quali Rubbia ebbe nel 1984 il premio Nobel.

Dalla teoria del campo quantico (unificato) e dalla dinamica geometrica quantistica deriva inoltre che gli eventi materiali sono dipendenti da momenti strutturali; per cui anche il postulato di J. Monod, secondo il quale esisterebbe solo la materia senza alcuna entità di ordine superiore, sarebbe falso.

In una intervista, alla domanda di Frank Elstner, se poteva spiegare il suo lavoro in parole comprensibili a tutti, Rubbia rispose: “Tutti conosciamo la materia, perché la vediamo e la tocchiamo. 

Molto più importanti perché necessari alla formazione stessa dalla materia, sono i fenomeni d’interazione che la organizzano”.


Tutto questo ha naturalmente delle conseguenze anche nel campo medico. E. Del Giudice, professore di Fisica a Milano, si esprime in modo analogo in una delle sue pubblicazioni: “Un cristallo di sale comune è costituito non solo da ioni sodio e cloro, ma anche da un numero enorme di quanti d’interazione elettromagnetici, fononie bosoni”.

La concezione meccanistica sviluppata da Virchow nel XIX secolo ci da un’immagine molto ristretta della realtà. Questa medicina, ancora oggi insegnata e falsamente definita“scientifica”, ignora la vera realtà della natura. Già diversi anni fa il fisico J. T.Muheim (ETH, Zurigo) ha reso noto il rapporto fra quanti d’interazione e quanti con massa di quiete. 

Questo rapporto è di 9,746 10 all’ottava potenza, cioè circa un miliardo (si tratta di una costante naturale ben nota in astrofisica). Per il tema qui trattato è importante.

La medicina meccanicistica distingue due tipi di componenti di tutti i quanti presenti nell’uomo materia: particelle o quanti con massa, al quale questa costante è applicata di quiete e particelle senza massa adibile come del resto a tutto il cosmo.

Questo è il primo limite della medicina scientifica.


Un altro importante aspetto da evidenziare è il seguente.

Fino a poco tempo fa esistevano due scuole di fisici teorici in contrasto fra loro: da una parte la cosiddetta “Scuola di Copenaghen”, parteggiante per Niels Bohr, Werner Heisenberg ed altri; dall’altra una scuola schierata con Albert Einstein alla quale appartenevano anche Erwin Schrödinger, Paul Dirac ecc...

La controversia concerneva l’interpretazione del principio di “indeterminazione” di Heisenberg.

La scuola di Copenaghen, col sostegno matematico fornito da John von Neumann, affermava che nel microcosmo non sarebbe più valida la leggedella causalita. Einstein ed i suoi seguaci credevano invece nell’esistenza di coordinate ancora da scoprire, che renderebbero ammissibile anche nel microcosmo la legge della causalità.

Alla teoria opposta della casualità Einstein rispondeva con la sua famosa frase “Dio non gioca a dadi”.


Per il credito di cui godeva J. von Neumann, l’interpretazione della scuoladi Copenaghen è stata a lungo ritenuta esatta. Solo da pochi anni, ancora prima della morte di Heisenberg, ci si accorseche J. von Neumann aveva commesso proprio all’inizio dei suoi calcoli un errore logico limitativo.

David Bohm riprese a sviluppare la teoria delle coordinate nascoste.

Il fisico Burghard Heim riuscì a di-mostrare che nel mondo fisico esistono altre due dimensioni oltre a spazio e tempo, sebbene non proprio identiche alle coordinate nascoste ipotizzateda Einstein.


La teoria di Heim, controllata mediante il computer, ha retto a tutte leverifiche e oggi dobbiamo presumere che effettivamente, oltre a lunghezza, altezza, larghezza e tempo, esistono anche una dimensione organizzativa ed una dimensione in cui si realizzanoaltre possibili strutture. Ignorare queste due ultime dimensioni, comporta una concezione limitativa della realtà che può portare anche a calcoli sbagliati, come si è visto nel caso della “formula cosmica” di Heisenberg. Non per niente il premio Nobel Wolfgang Pauli aveva, a suo tempo, preso le distanze dalla teoria di Heisenberg. 

Questo è il secondo limite della medicina ufficiale (ma anche di altre scienze ufficiali). 

Il numero di equazioni che descrivono un sistema pluridimensionale è uguale al quadrato del numero di dimensioni.


La medicina tradizionale utilizza, a parte alcune eccezioni (ECG da sforzo, test della tolleranza al glucosio), soltanto le 3 coordinate spaziali, descritte con 9 equazioni. 

In realtà esistono 6 dimensioni, con 36 equazioni. La medicina olistica lavora, almeno teoricamente, con un campo di informazione quattro volte più ampio di quello della medicina riduzionistica. Dalla logica limitativa che soppianta quella binaria di Aristotele, consegue che esistono più stratificazioni dell’essere, logicamente distinte l’una dall’altra, come già da tempo descritte nelle filosofie orientali. 

Quattro di queste stratificazioni sono d’importanza primaria per la medicina olistica. 


Il filosofo Nicolai Hartmann le ha chiamate stratificazioni dell’anorganico, dell’organico, della psiche e dello spirito. 

Il fisico B. Heim, le chiama “Physis, Bios, Psyche e Pneuma”.

Queste stratificazioni (livelli dell’essere) sono in rapporto interattivo. 

Anche in questo caso la medicina riduzionistica tieneconto soltanto di l/4 del tutto, cioè solo della stratificazione fisica. Questo è il terzo limite della medicina ufficiale (la stratificazione psichica è oggi veramente compresa soltanto da pochi medici nel mondo accademico).

Considerando i quanti d’interazioneun tutto unico con le particelle materiali, la medicina riduzionistica considera in realtà (1/2)(1/4)(1/4)=l/32, cioè circa il 3% della realtà, datoc he tiene conto solo: della materia con massa di quiete, delle 3 coordinate spaziali e della stratificazione più infima dell’essere.

Quando si vede solo il 3% dell’uomo non lo si può curare veramente.


La medicina olistica tiene conto invece di tutte le stratificazioni qui menzionate.

Il futuro ci mostrerà se e come questa medicina sarà in grado di impiegare tali conoscenze a vantaggio dei pazienti.


Cancro: medicina alternativa o metodi ufficiali?



CANCRO





Quali terapie scegliere?
Perché é meglio non affidarsi ai medici?
Cosa dovrei sapere delle terapie ufficiali?








Cosa voglio veramente? 
Cosa è importante per me personalmente?

Queste domande ti aiuteranno nella conversazione con i tuoi medici. 
Inoltre, pensa tu stesso perché vuoi un trattamento alternativo.

Le seguenti domande ti aiuteranno a chiarire meglio le tue motivazioni e i tuoi desideri: 
1 - Vuoi diventare attivo invece di essere semplicemente "trattato"? 
2 - Sei preoccupato che i medici stessi non faranno tutto ciò che è necessario per la tua guarigione? 
3 - Hai paura di una ricaduta e vorresti fare qualcosa al riguardo? 
4 - Avete dubbi sulla "medicina convenzionale"? 
5 - Sei preoccupato che le cure mediche convenzionali potrebbero danneggiarti? 
6 - Ti senti molto male e non vuoi perdere nessuna possibilità di recupero? 

Se rispondi "sì" a una di queste domande, non aver paura di fare domande dell'argomento al medico. 

Condividere trattamenti alternativi o complementari sarà più facile se i medici capiranno perché vuoi qualcosa in più.





Vuoi essere trattato solo come alternativa? O il fornitore di una procedura rifiuta la "medicina convenzionale"? Patientin und Arzt im Gespräch. Foto: Tobias Schwerdt © Krebsinformationsdienst, Deutsches Krebsforschungszentrum Discuti le tue domande con i tuoi medici. Foto: Tobias Schwerdt © Krebsinformationsdienst, Centro tedesco per la ricerca sul cancro Il fornitore richiede di interrompere la terapia in corso e utilizzare solo i suoi metodi? Oppure, per esempio, dovresti fare solo diete specifiche invece della terapia del cancro? Sei persino critico nei trattamenti di medicina tradizionale? Prima di decidere: Assicurati di consultare i tuoi medici precedenti. Ottieni un parere indipendente da un altro dottore o dottore. Le persone di contatto possono essere il centro tumorale più vicino o centri specializzati per il cancro. Altre opzioni chiamano la tua assicurazione sanitaria o il servizio informazioni sul cancro. Il fornitore del trattamento rifiuta una seconda opinione? O non ti da documenti per la valutazione? Attenzione, che parla contro la sua serietà! Qui è necessaria una cura speciale: Aiuto con tutti i tipi di cancro, in tutti i pazienti e in ogni stadio della malattia: Finora, una cura miracolosa è solo un sogno. Mancano pubblicazioni scientifiche, studi o piani di trattamento, e ci sono solo opuscoli promozionali: medici stimabili forniscono una buona documentazione su richiesta, in modo da poter avere la proposta di trattamento indipendente recensione. Contanti o contanti in anticipo è richiesto da voi: anche questo suona sospettoso del business con la paura. Non essere coinvolto Quando sei sotto pressione, non è sempre facile scoprirlo e decidere in fretta. Noi del Servizio informazioni sul cancro siamo a vostra disposizione: ti aiuteremo con i fatti e ti forniremo punti di contatto neutri, ad esempio per un secondo parere. Se prima vuoi vedere da vicino, a che altro puoi prestare attenzione?

Quelle: translate.googleusercontent.com/translate_c
© 2019 Krebsinformationsdienst, Deutsches Krebsforschungszentrum
0800–420 30 40 oder krebsinformationsdienst@dkfz.de
Vuoi essere trattato solo come alternativa? O il fornitore di una procedura rifiuta la "medicina convenzionale"? Patientin und Arzt im Gespräch. Foto: Tobias Schwerdt © Krebsinformationsdienst, Deutsches Krebsforschungszentrum Discuti le tue domande con i tuoi medici. Foto: Tobias Schwerdt © Krebsinformationsdienst, Centro tedesco per la ricerca sul cancro Il fornitore richiede di interrompere la terapia in corso e utilizzare solo i suoi metodi? Oppure, per esempio, dovresti fare solo diete specifiche invece della terapia del cancro? Sei persino critico nei trattamenti di medicina tradizionale? Prima di decidere: Assicurati di consultare i tuoi medici precedenti. Ottieni un parere indipendente da un altro dottore o dottore. Le persone di contatto possono essere il centro tumorale più vicino o centri specializzati per il cancro. Altre opzioni chiamano la tua assicurazione sanitaria o il servizio informazioni sul cancro. Il fornitore del trattamento rifiuta una seconda opinione? O non ti da documenti per la valutazione? Attenzione, che parla contro la sua serietà! Qui è necessaria una cura speciale: Aiuto con tutti i tipi di cancro, in tutti i pazienti e in ogni stadio della malattia: Finora, una cura miracolosa è solo un sogno. Mancano pubblicazioni scientifiche, studi o piani di trattamento, e ci sono solo opuscoli promozionali: medici stimabili forniscono una buona documentazione su richiesta, in modo da poter avere la proposta di trattamento indipendente recensione. Contanti o contanti in anticipo è richiesto da voi: anche questo suona sospettoso del business con la paura. Non essere coinvolto Quando sei sotto pressione, non è sempre facile scoprirlo e decidere in fretta. Noi del Servizio informazioni sul cancro siamo a vostra disposizione: ti aiuteremo con i fatti e ti forniremo punti di contatto neutri, ad esempio per un secondo parere. Se prima vuoi vedere da vicino, a che altro puoi prestare attenzione?

Quelle: translate.googleusercontent.com/translate_c
© 2019 Krebsinformationsdienst, Deutsches Krebsforschungszentrum
0800–420 30 40 oder krebsinformationsdienst@dkfz.de
Vuoi essere trattato solo come alternativa? O il fornitore di una procedura rifiuta la "medicina convenzionale"? Patientin und Arzt im Gespräch. Foto: Tobias Schwerdt © Krebsinformationsdienst, Deutsches Krebsforschungszentrum Discuti le tue domande con i tuoi medici. Foto: Tobias Schwerdt © Krebsinformationsdienst, Centro tedesco per la ricerca sul cancro Il fornitore richiede di interrompere la terapia in corso e utilizzare solo i suoi metodi? Oppure, per esempio, dovresti fare solo diete specifiche invece della terapia del cancro? Sei persino critico nei trattamenti di medicina tradizionale? Prima di decidere: Assicurati di consultare i tuoi medici precedenti. Ottieni un parere indipendente da un altro dottore o dottore. Le persone di contatto possono essere il centro tumorale più vicino o centri specializzati per il cancro. Altre opzioni chiamano la tua assicurazione sanitaria o il servizio informazioni sul cancro. Il fornitore del trattamento rifiuta una seconda opinione? O non ti da documenti per la valutazione? Attenzione, che parla contro la sua serietà! Qui è necessaria una cura speciale: Aiuto con tutti i tipi di cancro, in tutti i pazienti e in ogni stadio della malattia: Finora, una cura miracolosa è solo un sogno. Mancano pubblicazioni scientifiche, studi o piani di trattamento, e ci sono solo opuscoli promozionali: medici stimabili forniscono una buona documentazione su richiesta, in modo da poter avere la proposta di trattamento indipendente recensione. Contanti o contanti in anticipo è richiesto da voi: anche questo suona sospettoso del business con la paura. Non essere coinvolto Quando sei sotto pressione, non è sempre facile scoprirlo e decidere in fretta. Noi del Servizio informazioni sul cancro siamo a vostra disposizione: ti aiuteremo con i fatti e ti forniremo punti di contatto neutri, ad esempio per un secondo parere. Se prima vuoi vedere da vicino, a che altro puoi prestare attenzione?

Quelle: translate.googleusercontent.com/translate_c
© 2019 Krebsinformationsdienst, Deutsches Krebsforschungszentrum
0800–420 30 40 oder krebsinformationsdienst@dkfz.de
Vuoi essere trattato solo come alternativa? O il fornitore di una procedura rifiuta la "medicina convenzionale"? Patientin und Arzt im Gespräch. Foto: Tobias Schwerdt © Krebsinformationsdienst, Deutsches Krebsforschungszentrum Discuti le tue domande con i tuoi medici. Foto: Tobias Schwerdt © Krebsinformationsdienst, Centro tedesco per la ricerca sul cancro Il fornitore richiede di interrompere la terapia in corso e utilizzare solo i suoi metodi? Oppure, per esempio, dovresti fare solo diete specifiche invece della terapia del cancro? Sei persino critico nei trattamenti di medicina tradizionale? Prima di decidere: Assicurati di consultare i tuoi medici precedenti. Ottieni un parere indipendente da un altro dottore o dottore. Le persone di contatto possono essere il centro tumorale più vicino o centri specializzati per il cancro. Altre opzioni chiamano la tua assicurazione sanitaria o il servizio informazioni sul cancro. Il fornitore del trattamento rifiuta una seconda opinione? O non ti da documenti per la valutazione? Attenzione, che parla contro la sua serietà! Qui è necessaria una cura speciale: Aiuto con tutti i tipi di cancro, in tutti i pazienti e in ogni stadio della malattia: Finora, una cura miracolosa è solo un sogno. Mancano pubblicazioni scientifiche, studi o piani di trattamento, e ci sono solo opuscoli promozionali: medici stimabili forniscono una buona documentazione su richiesta, in modo da poter avere la proposta di trattamento indipendente recensione. Contanti o contanti in anticipo è richiesto da voi: anche questo suona sospettoso del business con la paura. Non essere coinvolto Quando sei sotto pressione, non è sempre facile scoprirlo e decidere in fretta. Noi del Servizio informazioni sul cancro siamo a vostra disposizione: ti aiuteremo con i fatti e ti forniremo punti di contatto neutri, ad esempio per un secondo parere. Se prima vuoi vedere da vicino, a che altro puoi prestare attenzione?

Quelle: translate.googleusercontent.com/translate_c
© 2019 Krebsinformationsdienst, Deutsches Krebsforschungszentrum
0800–420 30 40 oder krebsinformationsdienst@dkfz.de

Come ho sconfitto il cancro




 Esperienza di Binder Scott
come ha sconfitto il cancro
 

Il cancro è una delle malattie più pericolose del nostro tempo e sembra essere più diffuso. La medicina convenzionale di solito risponde alla minaccia con la chirurgia e la chemioterapia aggressiva, ma molte persone non vogliono usare questa forma di terapia perché indebolisce il corpo. Nella ricerca di trattamenti alternativi, si incontrano sempre esperienze come quella di Scott Binder , che ha sconfitto il suo cancro senza chemio. Lui racconta la sua storia qui.
 
evidero Caro Scott, hai sperimentato qualcosa che la maggior parte delle persone non sopravvive: hai il cancro. Puoi dirci come l'hai vissuto?
Poco più di tre anni fa, ho notato un nodulo sotto la mia mascella inferiore. A quel tempo, ho visitato un medico a Berlino per vedere se poteva essere il cancro del linfonodo. I risultati del test erano negativi, il nodo non era maligno, ma il medico mi ha detto di averlo rimosso comunque.

 
Scott Binder

Scott Binder è di Seattle, ma vive a Berlino da 5 anni. Scott è un musicista, DJ, autore e tiene seminari.
 
Tuttavia, ho deciso di non intervenire chirurgicamente e volevo scoprire se il nodo non sarebbe scomparso da solo se avessi cancellato il caffè e lo zucchero industriale dal menu. Non sapevo se sarebbe stato d'aiuto, ma volevo provare. Tuttavia, non sono riuscito a ridurre il mio consumo, quindi non so se avrebbe potuto funzionare. Infine, a febbraio 2015, il nodo era ancora lì, quindi ho deciso di farlo esaminare di nuovo, questa volta nella mia città natale, Seattle. Il 5 marzo 2015, mi è stato diagnosticato un cancro molto raro, carcinoma adenoideo cistico. Questo è un tumore particolarmente maligno che può verificarsi su varie ghiandole.
I medici hanno scoperto che il tumore era già sparso nella mia gola e presumevano che presto si sarebbe diffuso anche al mio petto. Pertanto, lei raccomanda una chemioterapia di quattro settimane , radioterapia e una scansione del seno. Ho rifiutato entrambi e invece ho intrapreso un percorso di guarigione naturale.
Più tardi, lavorando con un naturopata, ho scoperto che il cancro si era effettivamente diffuso al petto.
 
evidero Che cosa hai fatto quando hai ricevuto la tua diagnosi?
Il mio primo passo è stato quello di cambiare la mia dieta : ho mangiato solo cibo vegano. Anche prima della mia diagnosi finale, i medici avevano temuto che potessi avere un cancro. Quindi mi ero informato in anticipo sui metodi di guarigione alternativi e ho letto molto sulle persone che hanno guarito il loro cancro solo attraverso la dieta. Quando l'ho scoperto, sapevo che un cambiamento nella dieta doveva essere il primo passo.
Una delle mie più importanti fonti di informazione all'inizio del mio viaggio era il sito web www.chrisbeatcancer.com . Questo sito è pieno di esempi e storie ispiratrici di come hanno sconfitto il cancro attraverso la guarigione naturale e la nutrizione. Leggere queste storie di successo ha rafforzato la mia determinazione e mi ha dato la sicurezza di non osare prendere la via tradizionale.
Qualche giorno dopo la mia diagnosi, un amico mi ha parlato di Gerson Therapy , un trattamento per il cancro naturale sviluppato negli anni Trenta da un medico tedesco. Ho studiato questo metodo per un po 'e poi ho deciso di andare in un centro di guarigione in Arizona offrendo questa terapia.
 
evidero La medicina tradizionale ci insegna che il cancro è spesso incurabile e l'unico modo per batterlo è la chemioterapia. Come hai gestito questo?
Sono stato educato a credere che tutto sia possibile se voglio solo realizzarlo. Naturalmente, mi è stato anche insegnato che la medicina tradizionale è molto importante, ma non è l'unico modo per guarire il corpo. Anche se i medici mi hanno consigliato di sottopormi alla chemioterapia e alla radioterapia, sapevo che c'era un altro modo per non danneggiare il mio corpo.
 
evidero In che modo la diagnosi ha cambiato la tua vita?
Mi ha salvato la vita! Essere confrontati con questa situazione pericolosa per la vita mi ha aiutato a riconoscere ciò che è veramente importante nella vita . La prima cosa che mi è venuta in mente è stata poter essere un padre un giorno, essere in grado di amare la natura e poter fare ciò che amo. Queste sono le cose che sono più importanti per me.
Tutto il resto, posso fare a meno. Per fare solo alcuni esempi: avere sempre ragione, turbarmi di piccole cose, lotte di potere nella relazione o cocciutaggine in alcuni punti di vista che avevo. Passa del tempo a fare cose che non sono affatto la mia natura, il mio nucleo. Tutto ha perso il suo valore. La diagnosi ha fatto luce sull'essenziale della mia vita, e questo mi ha aiutato a lasciar andare tutte quelle piccole cose insignificanti che ti infastidiscono così spesso.
 
evidero Quindi hai iniziato con una cura vegana alternativa. Puoi dirci qualcosa in più su come è stato?
Ho iniziato con Gerson Therapy, un trattamento per il cancro basato su una dieta rigorosamente vegana e a basso contenuto di sale . Non mi è stato permesso di consumare zucchero industriale, non più del pane. Il piano del pasto è molto severo. Oltre ai miei pasti vegani, ho bevuto tutti i giorni 5 litri di succo di carota appena spremuto e altri quattro bicchieri di succo verde. Un altro componente della terapia Gerson sono i clisteri di caffè . All'inizio, ricevevo cinque clisteri di caffè al giorno, ma poi diventava sempre meno, fino a quando ne rimaneva solo uno in più al giorno. Nel frattempo, faccio solo un paio ogni settimana. Ho anche preso delle vitamine extra , per esempio, più grandi dosi di vitamina B12 all'inizio.
Dopo alcuni mesi di terapia ho provato qualcosa di nuovo. Insieme alla mia amica Melissa e alla nutrizionista ayurvedica Julia , proprietaria della Rolling Tiger di Berlino, abbiamo combinato la terapia Gerson con gli insegnamenti dell'Ayurveda . A ottobre, ho realizzato la cura per la disintossicazione più intensiva disponibile in Ayurveda, Panchakarma.
 
evidero Molte persone sono scettiche quando si tratta di curare il cancro attraverso la dieta. Cosa diresti loro? Come può funzionare? E quanto sono buone le possibilità?
C'è sempre più ricerca scientifica che la dieta a base di erbe può fermare e curare molte malattie, tra cui gravi malattie cardiache o malattie autoimmuni . Ho imparato che ciò che mangiamo ha un grande impatto sul nostro corpo. La dieta vegana aiuta il corpo a ricostruire e rafforzare il sistema immunitario in modo che possa combattere il cancro.
Il primo libro che ho letto durante la mia malattia è stato The China Study . Il libro illustra molto bene i benefici per la salute di una dieta a base di erbe. C'è una grande discussione tra coloro che sostengono una dieta vegana e coloro che credono che una dieta equilibrata sia altrettanto buona se la carne che si mangia proviene da animali al pascolo e ha una qualità organica. Ma tengo fuori da questa discussione, posso vedere dei vantaggi in entrambi i modi.
Tutto quello che posso dire è che mi sono sentito fantastico quando ho mangiato cibo vegano. E credo che la mia dieta abbia avuto un ruolo enorme nella mia guarigione.
Ci sono così tante opinioni diverse su come dovrebbe apparire una dieta sana. Devo dire che se qualcuno ha il cancro, la loro dieta è un fattore cruciale per il recupero. Siamo tutti così incredibilmente diversi, quindi penso che sia meglio per tutti essere pienamente informati e quindi decidere cosa è meglio per loro personalmente. Al momento, non vivo più completamente vegano, ma sto pensando di tornarci perché mi sentivo così energico in quel periodo.
 
evidero Cos'altro hai fatto per cambiare la tua dieta?
Il 5 maggio ho iniziato un corso di meditazione Vipassana di dieci giorni. Durante questo corso, abbiamo meditato per circa otto ore al giorno e non potevamo parlare con nessuno. Quando tornai a casa dopo la lezione, meditavo lì per due ore ogni giorno fino a luglio. Alla fine di luglio sono tornato alla mia normale pratica di meditazione.
Ho immaginato ogni giorno cosa sarebbe come non avere il cancro, per esempio durante una passeggiata o durante uno dei miei clisteri. Ho capito come sono cresciuto, come mia figlia è venuta a trovarmi a casa mia. Al momento non ho figli, ho immaginato quali esperienze avrei voluto fare in futuro.
E ho accettato il cancro come parte di me , piuttosto che considerarlo come il nemico da combattere. Il cancro si verifica perché alcune cellule non svolgono correttamente il loro lavoro, si scatenano e attaccano i nostri corpi. Volevo ricordare a quelle celle chi sono, così smettono di attaccare il mio sistema.
Ho anche partecipato a due cerimonie ayahuasca , una volta il 6 luglio e una volta il 24 settembre. L'ayahuasca è una pianta seconda mente dalla quale preparare il tè. Molte persone li usano per viaggi spirituali per ottenere informazioni sulle loro vite. In Sud America sono stati usati per secoli per curare le malattie.
Stavo pensando di provare l'ayahuasca una volta per sette anni, ma ho sempre deciso di non farlo a causa di problemi di droga in passato. Avevo delle riserve sul prendere la sostanza. Tuttavia, quando un amico ha detto che alcune persone lo usavano per curare il cancro, non ho esitato. La mia vita era in gioco ed ero pronto a provare qualsiasi cosa. Quello che posso dire sull'ayahuasca è che è stata una delle esperienze più drastiche che ho avuto nella mia vita. Mi ha dato alcune intuizioni molto importanti per il mio percorso di guarigione.
 
evidero E soprattutto, ha funzionato, sei guarito! Questo è fantastico e siamo davvero felici per te! Hai una visione diversa della tua vita della tua malattia? La vita è diventata un miracolo per te?
Grazie! Sì, la mia visione della mia vita è cambiata. Sono diventato più compassionevole , sia con me stesso che con gli altri. E sì, vedo sicuramente la vita come un miracolo. Sono così grato di essere vivo. Non mi preoccupo più di come influisco sugli altri, che qualcuno mi piaccia o no. Per me è importante essere autentico, dire la mia verità e essere sia vulnerabile che aperto.
In passato ho cercato di proteggermi dall'essere ferito, ora è importante per me essere vulnerabile, perché questo è ciò per cui siamo qui: per sperimentare ed esprimere emozioni profonde . Ero quasi ossessionato dal raggiungimento dei miei obiettivi e dal successo. Non è che non abbia obiettivi ora, ma ho fiducia che la vita porterà esattamente dove ho bisogno di essere. Ovunque sia. Oggi, la cosa più importante per me è essere me stesso e vivere la vita con un cuore aperto.
 
evidero Che consiglio daresti ad altre persone che hanno il cancro?
Che possono anche sconfiggerlo con metodi di guarigione naturali e che il loro cancro può aiutarli a condurre le vite per cui sono destinati. Io credo che abbiamo il cancro perché qualcosa nella nostra vita interiore e nella nostra vita è fuori equilibrio. Sto scrivendo un libro intitolato " Cancro salvato la mia vita " , in cui spiego come il cancro possa effettivamente essere la sua benedizione se la persona che riceve la diagnosi è disposta a cambiare radicalmente la sua vita Raggiungi l'equilibrio tra corpo, mente e anima.
 
evidero E cosa possiamo imparare tutti dal tuo incredibile ma tragico viaggio?
A volte la bellezza può emergere dall'oscurità più profonda. In questi luoghi possiamo trovare l'amore puro e puro. Spesso i tempi della vita, che a prima vista sembrano una catastrofe, spesso si rivelano un dono. Il cancro mi ha salvato la vita, perché mi ha mostrato ciò che è veramente importante per me. Guardando indietro a quest'anno, mi rendo conto che il mio viaggio è stato più che solo la mia vita. Riguardava il significato della vita stessa e ciò si applica a ciascuno di noi.
Due giorni dopo la mia diagnosi, un mio caro amico è morto e quattro settimane dopo il mio migliore amico è morto. Non ci sono parole per descrivere il dolore che ho sentito. Il dolore, specialmente per il mio migliore amico, saranno per sempre parte di me. E non passò molto tempo prima che mi rendessi conto che stavo solo imparando una lezione importante sulla vita e la morte, sulla transitorietà della nostra esistenza .
Perdere due persone che hanno avuto un ruolo così importante nella mia vita e allo stesso tempo trovarmi di fronte a una situazione pericolosa per la vita mi ha insegnato che non sappiamo davvero quando le nostre vite finiranno. Non importa chi siamo, può succedere da un momento all'altro. Che siamo vivi in ​​questo momento è un dono, perché domani potremmo non essere più lì.
Ecco perché è così importante fare ciò che amiamo ed essere ciò che siamo veramente. Dovremmo circondarci solo con le persone che capiscono e ci accettano come siamo. La vita è troppo breve per sprecare cose o persone che non realizzano la nostra anima.


 

CAUSE DEL CANCRO

 

Focolai e campi di interferenza

 

Lo scopo della diagnosi e dell'eliminazione di possibili campi focali e di interferenza è quello di esaminare il sistema regolatorio del paziente oncologico per possibili fattori di stress e per evitarli.  
Un campo di interferenza o focolaio è una fonte di interferenza che impedisce al corpo di usare i suoi poteri di auto-guarigione.  

I forti campi di interferenza possono impedire completamente il processo di guarigione.  
Possibili focolai o campi di interferenza possono essere:
  • avvelenamento cronico da metalli dentali (amalgama, palladio)
  • denti morti e / o suppurati, denti del giudizio spostati
  • tonsillite, cieco o cistifellea
  • ogni cicatrice
  • stress geopatico sul sonno e / o sul posto di lavoro
  • Tossine residue, tossine ambientali, elettrosmog
  • flora intestinale modifiche
 
Informazioni GfBK: raggi terrestri

GfBK-Info: regolazione intestinale

GfBK-Info: odontoiatria olistica


fonte: biokrebs.de 

CURE COMPLEMENTARI DEL CANCRO




Cosa voglio veramente 
da un trattamento complementare per la cura del cancro? 

Cosa è importante per me personalmente? 
Queste domande ti aiuteranno nella conversazione con i tuoi medici. 
Inoltre, pensa tu stesso perché vuoi un trattamento complementare. 

Le seguenti domande ti aiuteranno a chiarire meglio le tue motivazioni e i tuoi desideri: 
1) Vuoi diventare attivo invece di essere semplicemente "trattato"? 
2) Sei preoccupato che i medici stessi non faranno tutto ciò che è necessario per la tua guarigione? 
3) Hai paura di una ricaduta e vorresti fare qualcosa al riguardo? 
4) Hai dubbi sulla "medicina convenzionale"? 
5) Sei preoccupato che le cure mediche convenzionali potrebbero danneggiarti? 
6) Ti senti molto male e non vuoi perdere nessuna possibilità di recupero? 

Se rispondi "sì" a una di queste domande, non aver paura di parlare dell'argomento con il tuo medico. 
Condividere trattamenti alternativi o complementari sarà più facile se i medici capiranno perché vuoi qualcosa in più.

Per diventare attivi: cosa voglio veramente? Frau schaut nachdenklich. Foto: Tobias Schwerdt © Krebsinformationsdienst, Deutsches Krebsforschungszentrum Cosa è importante per te personalmente? Questa domanda aiuta nella conversazione con i tuoi medici. Foto: Tobias Schwerdt © Krebsinformationsdienst, Centro tedesco per la ricerca sul cancro Inoltre, pensa tu stesso perché vuoi un trattamento complementare. Le seguenti domande ti aiuteranno a chiarire meglio le tue motivazioni e i tuoi desideri: Vuoi diventare attivo invece di essere semplicemente "trattato"? Sei preoccupato che i medici stessi non faranno tutto ciò che è necessario per la tua guarigione? Hai paura di una ricaduta e vorresti fare qualcosa al riguardo? Avete dubbi sulla "medicina convenzionale"? Sei preoccupato che le cure mediche convenzionali potrebbero danneggiarti? Ti senti molto male e non vuoi perdere nessuna possibilità di recupero? Se rispondi "sì" a una di queste domande, non aver paura di chiedere l'argomento al medico. Condividere trattamenti alternativi o complementari sarà più facile se i medici capiranno perché vuoi qualcosa in più.

Quelle: translate.googleusercontent.com/translate_c
© 2019 Krebsinformationsdienst, Deutsches Krebsforschungszentrum
0800–420 30 40 oder krebsinformationsdienst@dkfz.de

Risonanza nelle malattie oncologiche








Negli esperimenti clinico terapeutici, il fatto strettamente individuale dell’essere malato viene classificato in un tipo di malattia, e quindi oggettivato in un modello, diventando comprensibile secondo gli strumenti del pensiero analitico-causale.
La realtà viene così simulata per mezzo di modelli, che sono tanto più riduttivi quanto più la realtà è complicata.
Considerando che si agisce sui modelli e non sulla realtà, e che nel modello non si dispone di parametri né per le determinanti biologiche individuali né per la qualità della vita, ciò non dà luogo ad esperienza medica.
Per un limite intrinseco del modello, non solo esso non spiega più la realtà, ma piuttosto contribuisce a nasconderla.
La domanda cui dobbiamo rispondere a questo punto è: perché il paradigma cellulare è stato accolto con tanto successo nella medicina moderna?
Uno dei motivi principali è che esso fu applicato principalmente nelle malattie acute, provocate spesso da microrganismi, i quali possono essere oggettivati come la causa che, una volta rimossa, permette la regressione dei sintomi; questo metodo non è più utile nella situazione attuale, caratterizzata da malattie croniche come i tumori e le malattie cardiovascolari, a genesi multicausale.
Dobbiamo utilizzare inoltre un pensiero di tipo energetico, tenendo conto delle scoperte della fisica moderna (Einstein e De Broglie), che hanno evidenziato come la materia abbia un doppio aspetto, corpuscolo ed onda, con conseguente possibilità di risonanza tra onde, la quale viene utilizzata anche nella terapia con l’apparecchio MORA.

Secondo Voll e la Sua Scuola, ciascun Punto di Agopuntura, secondo la resistività misurata con apposito strumento, darebbe informazioni sempre attendibili sullo stato energetico e funzionale degli organi ad esso collegati cosicchè, da tali valori, ormai codificati, è possibile ricavare una diagnosi precisa. Lo stesso Voll aveva osservato che tale assunto non corrisponde sempre alla realtà clinica ed alla diagnostica accademica.
Egli aveva cercato di superare tale difficoltà sostenendo che l’organismo potrebbe essere paragonato ad una cipolla, con vari strati energetici sovrapposti, per cui, con l’eliminazione
di strati patologici sempre più profondi per mezzo della terapia appropriata, si arriverebbe a curare completamente il paziente.
Tale assunto è vero in molti casi, ma non in tutti: questi ultimi, nonostante i molti sforzi, rimangono celati all’investigazione EAV e, quindi, irrisolti. Alla domanda se i Punti di Misura di Controllo (PMC) dei Meridiani di mani e piedi forniscono informazioni corrette sullo stato energetico e funzionale dell’organo correlato, dobbiamo rispondere: non sempre.I punti tramandati dalla MTC, considerando entrambe le metà del corpo, sono 669 mentre, aggiungendo quelli trovati da Voll ed utilizzati in EAV, arrivano a più di 1 ̇000.
Se si aggiungono gli oltre 1000 punti scoperti e cl assificati soprattutto da Douglas Leber, si arriva a più di 2 ̇000 punti disponibili per la diagnostica in EAV. Questo comporta una notevole difficoltà di studio e di memorizzazione, anche perchè sono distribuiti su vari testi pubblicati negli ultimi decenni.
Inoltre, molti punti non sono stati pubblicati, ma soltanto descritti in vari seminari o sono disponibili solo in programmi digitalizzati appositi. Con l’EAV, è possibile eseguire una diagnosi energetica completa senza la necessità di conoscerli tutti.
Nuove tecniche usate nell’EAV (Elettroagopuntura sec. Voll) utilizza nuove tecniche di misurazione, che ne ampliano le possibilità diagnostiche e terapeutiche.

Queste sono:
1) Misurazione indiretta di un punto (che sia difficilmente testabile per la sua particolare localizzazione anatomica) utilizzandone un altro, posto sul Meridiano correlato col punto da misurare.
2) Determinazione delle correlazioni energetiche tra i punti.
Per determinare se un punto provoca un effetto energetico patogeno su un secondo punto, si stimola il primo col puntale di misurazione e, subito dopo, si misura il secondo: se, su
quest’ultimo, osserviamo una Caduta dell’Indice (C.I.) viene confermata la correlazione tra i due.
3) Uso di fiale con omeopatici unitari o complessi, denominate “fiale filtro” o “fiale indicatrici” che rispondono ad una domanda specifica dal punto di vista diagnostico quando vengono misurate con l’EAV.
Alcune di queste fiale possono essere utilizzate anche per la terapia.
4) Uso delle frequenze non solo dei medicinali omeopatici alle varie potenze, ma anche degli alimenti, delle sostanze tossiche, dei fitoterapici, ecc. che possono essere rapidamente utilizzate sia per eseguire il test diagnostico sia, a volte, per finalità terapeutiche.

In questo modo, intrattenendo una sorta di colloquio energetico con l’organismo, si riesce a giungere ad una diagnosi precisa; inserendo i risultati trovati in un tutto logicamente concatenato, si può prescrivere un trattamento efficace, che deriva dalla diagnosi posta.
Il test è strutturato in modo tale che ogni punto misurato fornisca una risposta ad una domanda.